MENU
Italiano English
JOEL ANDRIANOMEARISOA

JOEL ANDRIANOMEARISOA
CURRICULUM VITAE

Joël Andrianomearisoa è nato nel 1977 ad Antananarivo, Madagascar. 
Ha iniziato gli studi presso l’Istituto di Arti Plastiche e li ha conclusi conseguendo un diploma presso la Scuola Speciale di Architettura di Parigi nel 2003. Attualmente vive e lavora tra Antananarivo e Parigi.

Joël Andrianomearisoa was born in Antananarivo, Madagascar, in 1977. Joël studied at the Institut Métiers Arts Plastiques, and obtained a diploma degree in architecture from Ecole Speciale d’Architecture in Paris in 2003. He now lives and works in Antananarivo and Paris. 


STATEMENT

Andrianomearisoa dice del suo lavoro: “L’unica cosa che conta per me è affrontare il tempo. E ciò che mi spaventa maggiormente è non essere mai in tempo, o essere obsoleti. Il mio modo di rispondere a questa sfida è quello di andare contro corrente”. 
Con il suo modo di “trattare il tempo”, Andrianomearisoa non rientra in una categoria ben definita: il suo lavoro attraversa i confini tra moda, design, scultura, fotografia e installazione. Probabilmente le sue opere in carta e tessuto sono quelle più rappresentative dei suoi principali interessi. Il nero è presente in modo predominante nel suo lavoro, specialmente nelle opere tessili che fluttuano seducentemente tra l’effimero e il permanente. Queste opere sono parzialmente scolpite e parzialmente lasciate al caso affinché emerga qualcosa di imprevisto che il materiale utilizzato può offrire. 
«L’opera nasce da varie manipolazioni che mi portano al risultato finale. Quando penso ad una installazione, non immagino la sua finalità. Conosco gli elementi che la compongono, ma mentre li assemblo scopro qualcosa di diverso». 
Un altro suo interesse primario è dato dallo spazio urbano. I rumori, gli odori, le immagini, le luci e il movimento incessante che generano la vita cittadina costituiscono un universo, ma senza circoscriverlo in un determinato spazio geografico. Le sue immagini conducono lo spettatore in luoghi inaspettati, anche per l’artista stesso. Egli afferma: “Per me è necessario essere sorpreso dalle immagini. Le situazioni devono essere sfalsate. Io non mi considero un fotografo, io creo immagini”.

Andrianomearisoa says of his work that, “What matters to me most is dealing with time. And what frightens me most is never to be on time, to be out of date. My way of answering this challenge is to run permanently against the current”. In his ‘dealing with time’ Andrianomearisoa is not easily pigeon-holed, his work crossing the boundaries of fashion, design, sculpture, photography and installation. Perhaps his works in paper and with fabrics and those most indicative of his wider areas of interest. Black features prominently, especially in the textile works, hovering enticingly as they do between the ephemeral and the permanent. The works are partly sculptural and partly left the result of the chance and serendipity intrinsic to the materials with which he works. Urban space is another of his major interests. The noises, smells, images, lights and incessant movement generated by city life make up his own universe without imprisoning him in a particular geographical space. His images take the spectator to places even the artist does not expect to find himself at. « I need to be surprised by images. The situation needs to wholly out of phase. I do not see myself as a photographer; rather as the maker of images, » he says.



Back