MENU
Italiano English
BLOG

IRIDESCENCE PRINT AL NUOVO MUSEO DI VILLA BERNASCONI
IRIDESCENCE PRINT AL NUOVO MUSEO DI VILLA BERNASCONI

12/12/2017

A Cernobbio, uno dei piccoli centri più belli del Lago più bello, ha inaugurato giusto qualche giorno fa un nuovo Museo, che potremmo addirittura spingerci a definire 3.0.
Perché questo nuovo Museo non offre solo una visita all’interno di uno dei gioielli del Liberty, Villa Bernasconi, ma interagisce con il visitatore, parla, si racconta, si apre, accoglie.
Qualche mese fa abbiamo ricevuto l’invito dal Comune di Cernobbio a partecipare attivamente a questo affascinante progetto, attraverso la ricerca prima e il posizionamento poi, di una installazione artistica che fosse in grado di fare dialogare la tradizione con il futuro.
Impresa in apparenza ardua. Solo in apparenza, però, perché una delle peculiarità dell’arte contemporanea è proprio quella di creare una sinergia fra i rigidi codici dell’arte stessa e i linguaggi della contemporaneità e del futuro.
Abbiamo così cercato un esempio che potesse al meglio sintetizzare questo concetto di unione e la nostra ricerca ci ha restituito l’opera IRIDESCENCE PRINT di Kohler e Gramazio, due architetti svizzeri.
Definirli solo architetti è altamente riduttivo: studiosi, ricercatori, insegnanti, con una specializzata unità di ricerca attiva all’Università di Zurigo, una delle più note al mondo in quanto ad architettura e costruzioni pionieristiche.
Nello specifico, l’opera in mostra a Villa Bernasconi sino al prossimo 25 aprile e già ospitata lo scorso anno al Palais de Tokyo di Parigi, è realizzata da un robot che si sostituisce alla mano dell’artista e che ha utilizzato un filamento estruso di plastica.
Si, perché Kohler e Gramazio si dedicano anche allo studio della robotica applicata all’archiettura e al design, immaginando un futuro più sostenibile e meno faticoso per l’uomo.
La scultura che si ammira ai piedi delle sontuose scale di Villa Bernasconi, colpisce proprio per la sua particolarità e per la struttura intrecciata che ne crea la base fondante.
Il tutto, inserito in una casa Museo che vale davvero la pena visitare per scoprire quante sorprese l’allestimento ci regala!
Sul sito www.villabernsconi.eu e www.gramaziokohler.com tutte le info e le curiosità sul nuovo Museo di Villa Bernasocni e sull’opera Iridescence Print.



Back