MENU
Italiano English
INAUGURAZIONE MINIARTEXTIL 2016 TESSERE SOGNI - TO WEAVE DREAMS
/ 26° edizione rassegna di fiber art internazionale
INAUGURAZIONE MINIARTEXTIL 2016 TESSERE SOGNI - TO WEAVE DREAMS 01/10/2016

Location(s):

Chiesa di San Francesco
Largo Spallino - 22100 Como


In occasione dell’inaugurazione saranno gli attori coordinati dall’artista performer THOMAS DE FALCO, recentemente in scena con una performance all’Ara Pacis di Roma, ad accogliere e coinvolgere il pubblico nella Ex Chiesa di San Francesco e nella vicina San Pietro in Atrio.

Ex Chiesa di San Francesco - alle 17.00 TDF – WE

Nell’Ex chiesa di San Francesco, sede principale della rassegna collettiva di FIBER ART, in una delle cappelle laterali, De Falco realizzerà un’installazione tessile che vede come protagonisti tre modelli collegati nelle loro intimità da filamenti di wrapping di colore bianco, con un unico particolare rosso che invadono tutto lo spazio della cappella. I soggetti, inizialmente immobili, in piedi, con gli occhi chiusi, modificheranno le loro posizioni originarie attraverso una lenta e impercettibile mutazione dallo stato originario, fino a rimanere incastonati in un blocco scultoreo. Questo blocco scultoreo che avvolge i tre protagonisti, rappresenta emblematicamente il sogno dei due amanti reso tangibile dalle radici di tessuto create manualmente dall’artista. 

San Pietro in Atrio dalle 15.00 alle 19.30 TDF TEMPO
Oltre ad essere presente all’interno della mostra collettiva nella ex Chiesa di San Francesco, l’artista ha studiato un'installazione corale nella chiesa di San Pietro in Atrio, nel centro storico della città. Si tratta di una performance di grande respiro tra uomini e una donna, collegati tra loro da filamenti di wrapping di seta e cotone come una enorme radice di colore bianco con un particolare rosso, segno distintivo dell’artista. I wrapping avvolgono le parti intime dei soggetti e si dipanano nello spazio circostante collegandosi alle pareti dell’antica chiesa creando un’esplosione di intrecci di grande effetto. Durante la performance i soggetti posti su uno strato di terra e polvere di cemento bianco, modificheranno la loro posizione iniziale mediante lenti e impercettibili movimenti al suono di un contrappunto musicale, completamente ideato dallo stesso De Falco. L’accompagnamento musicale è per l’artista non soltanto fonte d’ispirazione ma anche griglia matematica, reticolo e telaio su cui tessere i gesti dei suoi modelli e modelle. Il sogno, tema generale della manifestazione di quest’anno, è inteso da De Falco nella performance TDF TEMPO in senso assoluto, come sentimento esistenziale di amore ideale non realizzabile.



Back